Blog

Lucas alla ricerca della magia: rilassati e caccia nello sbarramento

Lucas à la recherche de la magie: Déroule et stalking en barrage | Hammer Tackle

Dopo l'incontro amichevole con Medhi in occasione del lancio della diga precedente, percorro chilometri al volante del furgone per raggiungere Nico in Aveyron. Dopo qualche notte da soli, un po' di socializzazione fa sentire bene!
Sulla strada che si affaccia sul lago vedo un ragazzo con la sua Zod nel bel mezzo di una rissa, è Nico aka Rodnight, il ragazzo è figo, è motivante!
Disimballaggio in modalità leggera, due sacchi per Hammer, un riparo, il tappetino e i pali, basta.

Stiamo discutendo da diversi giorni sull’approccio vincente e su quale approccio dovremmo adottare per continuare a catturare nei prossimi giorni. Infine mi sono posizionato sulla sponda opposta per cercare di intercettare un passaggio nel letto del fiume durante la notte. Siamo molto a monte del lago, c'è poca acqua, la pesca è davvero fantastica in queste condizioni.

Nada, niente carpa, quando mi sveglio ho le allucinazioni. Rilascio nuovamente le canne per tentare un avvicinamento meno profondo al pianoro dall'altra parte del letto del fiume, ma l'arrivo del macellaio mi impedisce di giocare troppo con gli stendardi. Insomma chiudo, atterriamo alla stazione di Nico per organizzare un po' di attrezzatura in modo da spingerci ancora più a monte per il pomeriggio.

Dopo una breve camminata la zona è molto nuvolosa, il che è un buon segno. I pesci sembrano accumularsi nella zona, aspettando la marea crescente e approfittando del rapido aumento della temperatura dell'acqua.
Il modello è semplice, pop-up completo, rig piccolo, piombino piccolo e una maniglia a sfera leggera per canna.

Se non si muove dopo 15 minuti, spostiamo le attrezzature oppure ci spostiamo più a monte con ancora meno acqua.
La prima carpa è alla fine, dopo solo pochi minuti di pesca, avevamo scoperto una buona concentrazione in questa zona, devi solo cercare un grosso problema in difficoltà, capito? Marrone scuro su castano chiaro!

Poca acqua, ma pesci non così piccoli... Chi pesca con una larghezza di 4-5 m pensa che siamo degli UFO, raramente le canne durano più di dieci minuti prima di iniziare a pescare, e devono chiederci cosa stiamo usando per catturarli, perché stiamo pescando in una pozzanghera sulla superficie più alta di un lago grande diverse centinaia di acri. Che fortuna...
Durante le corse manteniamo le cose semplici, tutti partecipano, deve essere bello!

È molto divertente, si ride, liti pazze, il rumore dei freni che annuncia le discese, tutto di ottimo umore.
Per sfruttare al massimo la fretta serale pieghiamo e torniamo nella zona di Nico, dove posizionerò solo due canne per non sovraccaricare il settore. La deposizione avviene in due luoghi prominenti, grandi alberi affondati su un altopiano fangoso. Nico ha notato un po' di attività in questi spot e ha pescato con successo in altri simili, inoltre la sua esca larga copre l'intera area dall'inizio della sessione.
Il fuoco di legna è acceso per cuocere le noci tigre per la sera, non c'è niente di meglio della freschezza!

La notte e la mattinata si sono rivelate produttive, ci siamo divertiti molto con le tipiche comunità lacustri con bei combattimenti. Rodnight prepara una serie di caffè giusto per aprire gli occhi e prepararsi alla puntata pomeridiana.

Ripetiamo lo schema a pagamento del giorno precedente e si riparte, catturando i pesci con tocchi che spesso si attivano in meno di dieci minuti. Diventiamo addirittura impazienti quando la situazione si trascina e dimentichiamo che siamo ancora in una situazione di stallo...

Per la mia ultima notte al lago prepariamo un buon pasto sul fuoco di legna prima di andare nei nostri sacchi a pelo verso mezzanotte. Di notte creo una comunità dai bellissimi colori e uno specchio dalla bellissima forma che durerà per due settimane. La mattina presto facciamo ancora qualche movimento, sicuramente non si ferma, e tra l'altro Nico tira fuori uno specchio parecchio scheggiato, perfetto per una doppia foto vecchio stile e per segnare la fine di questa sessione. I ragazzi sono felici!

Nico è in viaggio per diversi mesi e cambia destinazione a seconda della stagione, dei suoi desideri, del tempo... Stiamo quindi programmando di incontrarci sulle Alpi in estate per fargli conoscere le acque turchesi della regione.
Grazie per questi bei momenti amico mio, buona fortuna per questa grande avventura e tutto da piangere 😉
Luca

Commenta

Nota che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Scopri di più

Hit the road Jake: Long way out | Hammer Tackle
Guido Richard: Saisonstart | Hammer Tackle